Come preparare una valigia sostenibile: ecco cosa portare in viaggio!


Si avvicinano le vostre vacanze? Sapete come preparare una valigia sostenibile?

Per essere dei veri viaggiatori consapevoli non dovremmo mai dimenticare che le nostre scelte sostenibili dovrebbero accompagnarci fin dalla preparazione della valigia. Che senso ha scegliere strutture eco-friendly se poi portiamo con noi prodotti dannosi per l’ambiente e per la nostra pelle?

Per questo ho pensato di fornirvi degli utili suggerimenti, che vi aiuteranno a preparare la valigia in modo facile e green.

 

 

Cosa serve per preparare una valigia perfetta per viaggiare sostenibile?

Solari eco-bio:

È importante scegliere un buon prodotto senza parabeni per la protezione della nostra pelle, sia che ci esponiamo al sole al mare, montagna o in campagna. Tutte le creme solari chimiche non sono eco-compatibili perché rilasciano delle sostanze che rischiano di alterare l’ecosistema marino.

Borraccia:

Non solo mantiene più fresca l’acqua – rivelandosi particolarmente utile nelle giornate afose – ma, soprattutto, consente di ridurre drasticamente il consumo di plastica. Spesso all’estero è molto costoso acquistare bottiglie d’acqua, ecco perché prima di ogni partenza dovremmo informarci se l’acqua nel luogo in cui ci recheremo sia potabile. In questa maniera potremo riempire le nostre borracce direttamente dal rubinetto.

Prodotti eco:

Vanno selezionati con cura prima della partenza. Devono essere ecologici e biologici e, possibilmente, possedere pochissimo packaging.

Oli essenziali:

Esiste un’enorme quantità di oli essenziali che si adattano a esigenze diverse. Per chi viaggia i più indicati sono l’olio essenziale di lavanda – per alleviare il mal d’aereo e la nausea – e l’olio essenziale di zenzero, che è un ottimo antivirale e antinausea. L’olio essenziale di geranio e di citronella sono dei repellenti naturali ed ecologici. Il Tea Tree Oil ha dalle straordinarie proprietà antibatteriche.

Power bank:

Esistono in commercio dei power bank muniti di pannello fotovoltaico che sfrutta l’energia solare per ricaricare i dispositivi elettronici. Basta sceglierne uno di buona qualità e che abbia possibilmente un moschettone, così da appenderlo al vostro zaino e ricevere l’energia solare.

Saponetta biodegradabile:

È ottima per lavare la biancheria intima che porterete con voi in viaggio. Averla con voi vi sarà utile per evitare di infilare in valigia un’eccessiva quantità di indumenti. Io ne scelgo sempre una biodegradabile. Ricordatevi che il vero sapone di Marsiglia è un prodotto ecologico perché realizzato con ingredienti naturali: olio d’oliva e soda. Abbiate sempre l’accortezza di verificare la composizione sull’etichetta. Inoltre, sapevate che il sapone di Marsiglia dona lucentezza ai capelli? In viaggio potrete sostituire lo shampoo e avere un prodotto fai-da-te naturale al 100%.

Olio multifunzione:

Un olio bio multifunzione, come l’olio di mandorle (idrata il viso, può essere utilizzato per la cura dei capelli e si usa sulle scottature), vi consentirà di ridurre i prodotti di bellezza da portare con voi. In questo articolo vi suggerisco tanti prodotti utili che ho testato personalmente e che ormai fanno parte della mia routine di bellezza.

Sacca in tessuto:

Sarà utile per raccogliere tutti i panni sporchi o i rifiuti.

Capi in cotone:

Il cotone è un tessuto ecologico e favorisce la traspirazione, è dunque preferibile scegliere indumenti fatti con questo materiale. Ci sono capi realizzati con cotone coltivato in piantagioni etiche e biologiche.

 

Avete altri consigli per preparare una valigia ecologica e sostenibile?

 

 

 

 

 

 


Ti è stato utile questo articolo? Fammelo sapere nei commenti! 

Eliana Lazzareschi Belloni
About me

Scrittrice, web content writer, viaggiatrice. Viaggio con il corpo, la mente e lo spirito. Adoro la natura, i suoi colori e i suoi profumi. Mi piace leggere, ascoltare e immaginare.

YOU MIGHT ALSO LIKE

ecoturisti in canoa
Decalogo dell’ecoturista: 10 regole per essere un turista responsabile!
July 05, 2017

6 Comments

Giorgia - Voglio andare a vivere in montagna!
Reply giugno 21, 2017

Caspita, non sapevo che il sapone di Marsiglia fosse indicato anche per i capelli... io di solito lo uso per il bucato 0_0 Tu hai qualche marca in particolare da consigliare o vanno bene i classici saponi che si trovano in commercio?

    Eliana Lazzareschi Belloni
    Reply giugno 22, 2017

    In realtà neanche io, sai? L'ho scoperto facendo delle ricerche, ma sinceramente devo ancora testare. Va bene qualsiasi sapone di marsiglia naturale. Spesso ho presso quello della Winnie's (si scrive così?)

Katia - Il Miraggio consigli di viaggio e arte
Reply giugno 21, 2017

Credo che i prodotti multi uso siano molto buoni soprattutto in viaggio: 1 solo prodotto per tanti e quindi meno cose da portarsi dietro. Ad es. Io utilizzo l'olio di jojoba: ok al posto della crema (ha pure una bassa protezione solare) e perfetta per gli impacchi ai capelli (sia per andare in spiaggia che prima di lavarsi).

    Eliana Lazzareschi Belloni
    Reply giugno 22, 2017

    Non l'ho mai provato. Ti ringrazio per la dritta, credo che appena finirò quello di karitè e di mandorle, lo proverò :)

iltuopostonelmondo
Reply giugno 22, 2017

Ciao Eli,
bell’articolo! Sono anni che anch’io, nel mio piccolo, cerco di svolgere le normali attività nel modo più green possibile pertanto mi fa sempre piacere scoprirne altre.
La power bank solare ad esempio, non la conoscevo! XD

    Eliana Lazzareschi Belloni
    Reply giugno 22, 2017

    Brava Cri, solo così possiamo fare la differenza. Quel power bank si è rivelato particolarmente utile durante il cammino di San Benedetto, quando eravamo sempre all'aperto. Trovo che sia una meravigliosa invenzione!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *