Magia nella Tuscia: la notte delle candele di Vallerano


La Notte delle Candele di Vallerano è un evento di cui ho spesso parlato su Instagram, ma che avevo volutamente trascurato sul mio blog. Questo perché a volte le immagini arrivano dirette al nostro cuore in maniera più immediata, senza bisogno di costruire testi attorno a un momento che, per essere vissuto intensamente, va osservato con i propri occhi.

Finalmente ho deciso di parlarvene e in questo articolo, oltre alle mie personali impressioni, troverete anche qualche informazione utile, qualora aveste già deciso che l’anno prossimo non volete assolutamente perdervi questo evento.

 

lumini a forma di angelo

 

lumini alla notte delle candele

 

lumini alla notte delle candele

 

Notte delle Candele:

L’evento quest’anno è giunto alla IX edizione. È stata definita la notte più bella dell’anno e non è difficile comprenderne il motivo. Ogni anno, l’ultimo sabato di agosto, oltre 100.000 candele si accendono all’imbrunire e iniziano a illuminare il centro storico del borgo di Vallerano, creando un appuntamento dal fascino straordinario. La riuscita di questo evento è da attribuire all’impegno e alla partecipazione attiva degli abitanti di Vallerano.

Si crea così un’atmosfera surreale in cui la luce delle fiammelle ondeggia nella notte, accarezzando i muri di tufo delle case e delle chiese, impregnando i vicoli del profumo intenso di cera. Alla magia di questa notte contribuisce anche la splendida cornice di un borgo medievale, quell’atmosfera romantica e un po’ decadente, che sa di passato, di vita contadina e il calore di una sera d’estate che ti si appiccica addosso.

Un percorso magico e suggestivo che guida i visitatori alla scoperta di un delizioso borgo che, in questa occasione, s’immerge in una dimensione fiabesca.

 

io alla notte delle candele

 

lumini dentro barattoli

 

lumini dentro valigia

 

lumini sulla finestra

 

Dove mangiare e bere a Vallerano:

A Vallerano ci sono molte osterie, trattorie e piccoli ristoranti che offrono piatti con prodotti tipici. Per la notte delle candele vi consiglio vivamente di cenare in una delle cantine scavate nel tufo. Ricordatevi di prenotare con largo anticipo. Qualora fosse già tutto pieno o non aveste voglia di fare la fila, non scoraggiatevi: potete sempre optare per lo street food. Le strade saranno piene di stand e chioschetti dove sarà possibile farsi preparare panini sul momento.

 

Come raggiungere Vallerano:

con i mezzi pubblici: purtroppo non ci sono trasferimenti diretti per Vallerano. Da Roma Saxa Rubra partono gli autobus diretti a Viterbo. Da qui poi potete prendere un autobus per Vallerano.

in macchina: per chi arriva da Roma, dovete percorrere la Cassia in direzione Viterbo o la A1 e prendere l’uscita Orte.

 

lumini su finestra

 

decorazioni con lumini

 

Informazioni utili:

Visto che l’evento negli ultimi anni ha avuto molta risonanza e attrae numerosi visitatori che accorrono da tutta la regione (gli organizzatori ne hanno registrato circa 20.000), vi sconsiglio di venire con i vostri cani, che potrebbero soffrire di dover passeggiare in mezzo alla calca.

Il biglietto per accedere al centro storico è di 5 euro. I biglietti si possono acquistare online o direttamente a uno degli stand all’ingresso di Vallerano.

Vi consiglio di non arrivare troppo tardi, altrimenti rischiate di non trovare parcheggio e sarete costretti a lasciare l’auto parecchi km fuori dal centro cittadino.

 

 

 

 

 


 

Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo con i tuoi amici 

Eliana Lazzareschi Belloni
About me

Scrittrice, web content writer, viaggiatrice. Viaggio con il corpo, la mente e lo spirito. Adoro la natura, i suoi colori e i suoi profumi. Mi piace leggere, ascoltare e immaginare.

YOU MIGHT ALSO LIKE

borgo di Labro
Cosa vedere vicino Rieti: l’incantevole borgo di Labro
November 10, 2017
Badolato borgo
Badolato: un borgo per vacanze slow
April 21, 2017
copertina video Pasqua Badolato
Pasqua a Badolato – Episodio 1 (video)
April 19, 2017
copertina video di Parrano
Parrano, piccolo borgo umbro (video)
April 19, 2017
Castello di Torre Alfina
Torre Alfina e il Bosco di Biancaneve
February 03, 2017
borgo di Monteriggioni
Una giornata a Monteriggioni: itinerario nelle colline del Chianti
September 29, 2016
decorazioni floreali su palazzo
La magia di San Pellegrino in fiore
May 02, 2016
terme di Saturnia
Weekend #vinoeterme: sorgenti termali, sapori e borghi.
March 30, 2016

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *