Riflessione nella Giornata Mondiale della Terra


22 Aprile, oggi è la Giornata Mondiale della Terra, giorno in cui si celebra il pianeta Terra e la sua salvaguardia ambientale.

Mi è tornato in mente il meraviglioso documentario Home, che consiglio vivamente di vedere a tutti. Evidenzia le aberrazioni dell’essere umano nel suo senso di separazione e supremazia sulla natura. A causa di questa visione distorta, mette in risalto il conseguente desiderio bramoso e avido dell’industria moderna, a scapito degli ecosistemi e delle risorse esauribili del nostro Pianeta, vedendoli come oggetti esterni non facenti parte di un unico ciclo vitale.

Un documentario per chi ha voglia di maturare una presa di coscienza e non farsi schiacciare dal senso di impotenza. Perché sì, anche noi semplici cittadini possiamo agire coscientemente nel nostro piccolo per cambiare le cose, a partire dai nostri consumi energetici e nel proseguire verso lo smaltimento differenziato dei rifiuti.

 

Non possiamo sempre scaricare le responsabilità solo sui governanti e sulle industrie, le quali, per propria logica di marketing, assecondano supinamente i nostri usi, costumi e consumi. I beni di consumo immessi sul mercato riflettono i nostri ‘bisogni’.

Madre Terra ci ha saputo fare dono di incantevoli scenari e paesaggi, che sono diventati mete dei nostri viaggi. Questi luoghi rischiano di essere devastati e, nonostante le informazioni che girano sul web, la gente è ancora troppo indifferente a questi problemi, intrappolata nei propri schemi mentali e nell’alienazione.

Continuiamo a comportarci come se le risorse del nostro pianeta fossero inesauribili, senza interrogarci sull’origine degli alimenti, sugli ingredienti impiegati, senza domandarci quanto ogni nostra singola azione e consumo impatti l’ambiente.

Siamo tutti responsabili.

Quando viaggiamo ci comportiamo troppo da turisti affamati, rispondiamo solo a un delirio narcisistico di fotografarci con animali chiusi in gabbie, senza riflettere che quegli esseri vengono sedati e picchiati. Tutti gli animali nei circhi, negli zoo, nei delfinari o negli zoo safari sono divenuti strumenti di guadagno.

L’uomo è tutt’uno con la natura, dovrebbe imparare a immedesimarsi con essa e a essere grato ogni giorno per i suoi doni, per le sue bellezze. Sviluppare un amore che vada oltre il proprio ego e che lo spinga a riconoscersi in ogni essere vivente, in ogni singola cellula di questa Terra.

Cerchiamo di diffondere e promuovere una cultura ambientale, di vincere l’inerzia e l’attaccamento alle cattive abitudini.

Noi che amiamo viaggiare, esplorare nuovi luoghi –  ma anche tutti gli altri – proteggiamo la nostra Terra, prendiamocene cura. È il minimo che possiamo fare per ringraziarla per tutto ciò che fa per noi ogni giorno. 

 

 

credit photo to Arianna Lazzareschi Bellini

Eliana Lazzareschi Belloni
About me

Scrittrice, web content writer, viaggiatrice. Viaggio con il corpo, la mente e lo spirito. Adoro la natura, i suoi colori e i suoi profumi. Mi piace leggere, ascoltare e immaginare.

YOU MIGHT ALSO LIKE

monti reatini
Risorse per viaggiare in modo sostenibile
September 20, 2016
percorso durante cammino di San Benedetto
Cammino di San Benedetto: itinerario di 4 giorni
September 09, 2016
prodotti-ecosostenibili-per-valigia-green
Prodotti eco-sostenibili per una valigia green
August 31, 2016
monasteri delle Meteore
Monasteri delle Meteore: un viaggio spirituale nella natura
April 19, 2016
peonie del centro botanico moutan
Una gita al centro botanico Moutan
April 05, 2016
viaggi antistress nella natura
Viaggi antistress. Ecco come rigenerarsi con l’eco-terapia.
March 04, 2016
Bonifacio
Quattro proposte per un viaggio nella natura
February 12, 2016
turismo-sostenibile
Turismo sostenibile: il mio modo di vivere i viaggi.
January 26, 2016
viaggiare-in-modo-ecologico
Come viaggiare in modo ecologico e (quasi) gratis  
November 27, 2015

2 Comments

Lucrezia & Stefano - In World's Shoes
Reply aprile 22, 2016

Come sempre riesci a colpire nel segno!
Ottimo articolo su un argomento che dovrebbe starci molto più a cuore, e parlo di tutti : la nostra casa.
Soprattutto per noi viaggiatori, che amiamo scoprire questo mondo. Dobbiamo amare e contribuire anche alla sua salvaguardia.

Buona giornata della Terra cara! <3

    Eliana Lazzareschi Belloni
    Reply aprile 28, 2016

    Mi era sfuggito questo commento, scusate il ritardo!
    Esattamente, dobbiamo avere cura del nostro Pianeta e diffondere un'educazione ambientale.
    Un abbraccio

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *