Tour in canoa sul fiume Cavata


Se desiderate trascorrere un weekend a Sermoneta e state cercando un’escursione da fare nella natura, vi consiglio un tour in canoa sul fiume Cavata.

Questo fiume, alimentato da sorgenti di acqua purissima mista ad acqua sulfurea, nasce alle pendici dei monti Lepini e attraversa luoghi suggestivi e ricchi di storia.

L’escursione parte da un pontile di legno, dove avviene l’imbarco su canoe classiche o canadesi. Da qui il panorama offre una splendida vista sul borgo di Sermoneta e spazia su una natura rigogliosa e incontaminata.

 

vista su Sermoneta

 

tour in canoa

 

Inizia così la nostra discesa lenta lungo il fiume (5 km), calandoci nel silenzio del paesaggio fluviale, interrotto esclusivamente dai canti degli uccelli e delle gallinelle d’acqua.

Passiamo davanti agli antichi ruderi della “Macchina dell’acqua“, che fu costruita intorno al 1500 sulla base di un progetto, la cui paternità si attribuisce a Leonardo da Vinci. Questo reperto storico medioevale è stato recentemente recuperato perché per anni è stato sepolto sotto una vegetazione selvaggia.

 

Macchina dell'Acqua

 

Giungiamo a un imponente pioppo secolare, dove i ragazzi dell’associazione ci intrattengono con i racconti che animano questo luogo e ci spiegano curiosità sulla bonifica della pianura pontina, sul fiume Cavata e sul porto romano che pare abbia ospitato in passato.

Il nostro tour continua poi attraverso una natura che si fa più densa e fitta, passando sotto corridoi di rami intricati e acque cristalline intessute di foglie dorate e alghe fluttuanti.

 

tour in canoa sul fiume Cavata

 

fiume Cavata

 

acque fiume Cavata

 

Alla fine del tour in canoa, risaliamo gli argini del fiume e arriviamo a una radura di alberi, circondata da campi interamente ricoperti di piante di mais. In questa radura si trova una sorgente di acqua sulfurea freschissima.

 

sorgente acqua sulfurea

 

Proprio in questo luogo incantato – accompagnati dal dolce chiacchierio delle acque del fiume e delle cicale – si è svolto il nostro pranzo, a base di prodotti gentilmente offerti dall’azienda agricola Il Murillo.

Dopo pranzo, attraversando campi agricoli, veniamo accompagnati alla sorgente dell’Acqua Turchina, un laghetto con una profondità di 80 cm. Il suo nome lo si deve al colore blu intenso dell’acqua. Qui è possibile ammirare diverse specie animali.

 

sorgente dell'Acqua Turchina

 

campi di mais

 

Il progetto “contratto di fiume”:

Tutta l’area del fiume Cavata è stata recentemente protagonista di un rilancio ambientale.

I vari players locali, tra cui associazioni culturali, ambientaliste e sportive, aziende agricole e strutture ricettive, si sono unite sottoscrivendo il primo “contratto di fiume” della Regione Lazio, un Manifesto di Intenti per la tutela paesaggistica e la riqualificazione del fiume Cavata.

Fra i vari obiettivi ci sono la valorizzazione delle testimonianze storiche, la tutela delle acque, delle aeree boschive e lo sviluppo economico delle imprese locali.

Sempre i ragazzi dell’associazione Cavata Flumen, ci hanno spiegato che un’altra missione di questo progetto è quella di far in modo che gli agricoltori dell’area possano usufruire dell’acqua delle sorgenti (in certe quantità) e che si convertano al biologico.

 

Informazioni utili per chi desidera fare un tour in canoa sul fiume Cavata:

Durata dell’escursione:

2 ore e mezza

Grado di difficoltà:

L’escursione è particolarmente indicata anche per i principianti o coloro che non sono andati mai in canoa. È un tour guidato. Trattandosi di un fiume di pianura, le acque scorrono lentamente perché hanno una pendenza di 15-18 cm per ogni chilometro.

Abbigliamento consigliato:

Occhiali da sole, cappello o berretto, vestiti di ricambio, abiti sportivi e scarpe impermeabili.

Cosa vedere nei dintorni del fiume Cavata:

Il borgo di Sermoneta e il Giardino di Ninfa.

 

 

 

Vi lascio al video di questo splendido tour. Iscrivetevi al mio canale YouTube se non volete perdervi le mie avventure!

 

Questo articolo è stato realizzato in collaborazione con l’associazione Cavata Flumen

Eliana Lazzareschi Belloni
About me

Scrittrice, web content writer, viaggiatrice. Viaggio con il corpo, la mente e lo spirito. Adoro la natura, i suoi colori e i suoi profumi. Mi piace leggere, ascoltare e immaginare.

YOU MIGHT ALSO LIKE

Roccagorga
Cosa vedere a Roccagorga: borgo di antiche tradizioni
November 15, 2017
Santuario di Greccio
Greccio: il borgo in cui è nato il presepe
November 07, 2017
lago della Duchessa
Trekking nel Lazio: escursione al lago della Duchessa
October 10, 2017
eremo di San Michele Arcangelo
Trekking sulla cima del Redentore dei Monti Aurunci
September 12, 2017
veduta di Sermoneta
Sermoneta: cosa vedere nei dintorni di Roma
September 07, 2017
veduta del fiume Tirino
In canoa sul Tirino, il fiume più limpido d’Europa
September 05, 2017

1 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *