Vacanza a Zakopane: alla scoperta della Polonia naturalistica


State programmando un viaggio in Polonia e siete alla ricerca di informazioni sulle cose da vedere o includere nel vostro itinerario?

Magari amate la montagna e siete curiosi di scoprire le sue attrazioni naturalistiche. Allora voglio parlarvi del lago di Morskie Oko sui Monti Tatra e Zakopane, due località di una Polonia meno conosciuta dagli stranieri.

Un itinerario poco blasonato rispetto alle classiche Cracovia e Varsavia, che per carità, sono bellissime, ma poco attraenti per chi è alla ricerca di natura come me.

Considerate che l’unica zona montagnosa della Polonia si trova a sud di Cracovia, rappresentata dalla catena montuosa dei Carpazi, che in questa zona limitano il confine con la Slovacchia. I Tatra sono gli unici monti ad avere caratteristiche alpine in tutta la Polonia.

 

Monti Tatra

 

Monti Tatra

 

Monti Tatra

 

Cosa vedere a Zakopane:

Zakopane è la capitale invernale della Polonia, nota località sciistica nell’estremo sud della Polonia. Incastonata ai piedi dei Monti Tatra, in uno scenario naturale di una bellezza suggestiva.

È attrezzata con 50 impianti di risalita che conducono fino a 2.000 m di altezza. Proprio qui vengono organizzate competizioni professionali, per questo è meta ambita da tutti gli amanti della natura e degli sport invernali.

Il centro di Zakopane è piccolo e si visita a piedi. La via principale, via Krupówki, è lunga circa un chilometro ed è costeggiata da numerosi negozi e ristoranti. Non sarà difficile trovare le tipiche bancarelle di legno a forma di carretto, dove acquistare prodotti tipici e souvenir. 

Zakopane vanta un’atmosfera allegra e vibrante, cosa che io non sono riuscita a percepire perché marzo è bassa stagione.

Vi consiglio di sedervi in un pub e sorseggiare una birra polacca.

 

 via Krupówki

 

 via Krupówki

 

bancarella con prodotti tipici

 

Da Zakopane vi suggerisco l’escursione al lago di Morskie Oko, situato a soli 8 km dalla città. Si trova lungo la frontiera slovacca, all’interno del Tatra National Park ed è possibile raggiungerlo con mezzi di trasporto pubblici. Potete chiedere informazioni agli uffici turistici.

Una passeggiata che vi porterà nel cuore dei Monti Tatra, dove potrete ammirare l’austero scenario delle vette innevate.

Nel parco ci sono 600 km di sentieri escursionistici ben curati e segnalati. Durante il percorso potrete ammirare torrenti scendere su sottili alvei e scivolare fra le rocce, creando delle piccole cascate.

 

torrenti al Tatra National Park

 

sentiero al Tatra National Park

 

Inizia così il percorso che conduce a Morskie Oko. È una delle destinazioni turistiche dei Tatra più importanti, che ogni anno riceve circa 50.000 visitatori. Infatti durante la stagione alta il percorso è molto frequentato.

Vi sconsiglio le gite sui carri trainati dai cavalli perché sono contraria all’utilizzo di animali per trasportare su e giù tutto il giorno carrozze o carri carichi di turisti.

Dopo un’ora di camminata si giunge al lago. Quando io sono stata in Polonia era ancora ghiacciato. Immaginate la mia emozione – che la neve non la vedo mai – nell’attraversare un lago ghiacciato, facendomi avvolgere dal candore dei paesaggi circostanti.

L’espressione morskie oko significa “occhio del mare” e questo appellativo si deve a un’antica leggenda polacca che affermava l’esistenza di un passaggio sotterraneo che congiungeva il lago al mare. 

Arrivati al lago, c’è un ristorante dove potrete acquistare della birra calda (sì, calda) e speziata, una bevanda tipica polacca. È buonissima e vi ristorerà dopo la lunga passeggiata.

 

io bevendo birra calda

 

Tatra National Park

 

Tatra National Park

 

Monti Tatra

 

Intorno al lago si alzano vette di 1.00o metri e il picco più alto è Rysy con 2.499 m d’altezza, nonché vetta più alta della Polonia.

 

attraversando Morskie Oko

 

Maria a Morskie Oko

 

Vette intorno Morskie Oko

 

Stella a Morskie Oko

 

foto di gruppo sul lago ghiacciato 

Come arrivare a Zakopane:

Arrivare a Zakopane da Cracovia è molto semplice: potete farlo sia con il treno sia con l’autobus. Noi abbiamo scelto l’autobus, che impiega circa due ore. Una delle compagnie che cura la tratta è la Polski Bus, azienda privata. Potete acquistare i biglietti direttamente sull’autobus al costo di 16 zloty (contanti, non carte).

L’autobus che abbiamo preso noi era munito di wifi.

 

Se ve lo siete perso, qui sotto trovate il video dell’escursione al Tatra National Park e l’attraversamento del lago ghiacciato.

Iscrivetevi al mio canale YouTube per non perdere i prossimi video!

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Allora fammelo sapere con un commento!

 

 

Eliana Lazzareschi Belloni
About me

Scrittrice, web content writer, viaggiatrice. Viaggio con il corpo, la mente e lo spirito. Adoro la natura, i suoi colori e i suoi profumi. Mi piace leggere, ascoltare e immaginare.

YOU MIGHT ALSO LIKE

Città Vecchia
Storie e leggende di Cracovia: cosa vedere in 3 giorni.
April 07, 2017
Città Vecchia a Cracovia
Un weekend a Cracovia (video)
April 05, 2017
copertina video
Video: La mia esperienza in Polonia con Erasmus+
March 30, 2017

3 Comments

Giorgia - Voglio andare a vivere in montagna!
Reply marzo 31, 2017

Ti faccio una confessione: non sono una grande amante della neve, ma resistere al fascino della montagna in inverno è davvero difficile :-)

    Eliana Lazzareschi Belloni
    Reply aprile 4, 2017

    Ma come! Ero sicura ti piacesse, visto l'amore che hai per la montagna.

      Giorgia - Voglio andare a vivere in montagna!
      Reply aprile 4, 2017

      Ma infatti mi piacciono tantissimo i luoghi che hai visitato, solo che la montagna la preferisco in veste estiva o primaverile! :-)

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *