Cosa vedere a Treviri: tra eredità romana e vino


In questo nuovo articolo vi consiglio cosa vedere a Treviri (Trier in tedesco), la città più antica della Germania.

Se amate la Germania e siete alla ricerca di una meta alternativa, lontana dagli itinerari più battuti, Treviri è senz’altro quello che state cercando.

È una cittadina tedesca al confine con il Lussemburgo, situata nella valle della Mosella, regione famosa per i suoi vini. Meta turistica affascinante che offre ai visitatori una commistione di storia, cultura e tradizioni.

 

piazza del mercato Treviri

 

piazza del mercato

edifici di Treviri

 

facciate palazzi di Treviri

 

Fu fondata con il nome di Augusta Treverorum nell’anno 16 a.C. durante il regno dell’imperatore Augusto e nel 239 d.C. Diocleziano la nominò la capitale d’Occidente e divenne di fatto una seconda Roma. Grazie a questa sua ricca eredità storica, nel 1986 Treviri è stata nominata Patrimonio dell’Umanità.

Tutt’oggi conserva importanti testimonianze architettoniche d’epoca romana.

Fra queste sono annoverate la Porta Nigra, le terme imperiali – dove i romani trascorrevano il proprio tempo libero-, l’anfiteatro e un ponte di pietra sul fiume Mosella.

 

Cosa vedere a Treviri:

Vi suggerisco di iniziare il vostro tour dall’imponente Porta Nigra. Con 3 euro potete accedere all’interno e visitare la struttura. Dalla porta parte una via pedonale che attraversa la città e conduce alla piazza del mercato.

Passeggiate per le pittoresche vie di Treviri, fiancheggiate da antichi edifici. Il centro è delizioso: caratterizzato da un’architettura pulita e precisa in cui si fondono armoniosamente elementi medievali e barocchi. Le pareti dei palazzi sono pennellate di colori pastello e rendono la città un piccolo gioiello.

Hauptmarkt è la piazza principale e offre un’ampia zona pedonale. Oggi è luogo di riferimento per lo shopping e per tutti i luoghi d’interesse.

Al centro di essa si ergono la maestosa fontana delle quattro virtù e la croce del mercato.

 

piazza del mercato Treviri

 

Treviri

 

fontana di Treviri

 

Proprio in questa piazzaall’angolo con Dietrichstrasse, vi troverete di fronte allo Steipe, palazzo che fu edificato nel 1482 e ricostruito nel 1970, dopo essere stato distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale. La sua facciata è decorata in stile gotico con le statue di quattro santi. Un tempo ospitava i dignitari della città in occasione di feste e cerimonie ufficiali. Oggi invece è location di un ristorante. 

 

vista su Steipe

 

Steipe

 

Un’altra tappa fondamentale è il Duomo di San Pietro, l’edificio più grande della città.

 

vista sul Duomo di San Pietro di Treviri
Duomo San Pietro a Treviri

 

Treviri è la città natale di Karl Marx e la sua casa ospita un museo dedicato al filosofo tedesco e alla storia dell’idea socialista.

Passeggiando per le vie di Treviri si aspira il profumo delle berliner, brioches morbidissime ripiene di marmellata e spolverate di zucchero a velo. Sedetevi in una caffetteria (vi consiglio la deliziosa Café & Mehr) per farvi inebriare dal sapore di questi dolci.

 

berlina

 

colazione a Treviri

 

dolci al Café & Mehr

 

Café & Mehr

 

Itinerari enologici a Treviri:

La Mosella è una regione ricca di vigneti in cui vengono prodotti pregiati vini bianchi, tra i migliori della Germania. Vi segnalo che dall’1 al 4 agosto c’è la Festa del Vino, che ogni anno attira numerosi visitatori.

È possibile richiedere di visitare le aziende vitivinicole e osservare il processo della vendemmia. Sempre per gli appassionati di vino ci sono percorsi enoculturali che consistono in passeggiate per la città fra degustazioni di vino in locande tipiche o in esclusivi ristoranti.

 

Come arrivare a Treviri:

Io sono atterrata a Colonia e all’aeroporto ho noleggiato un’auto (in Germania costa molto affittare una macchina che spostarsi con i mezzi pubblici). Altri aeroporti vicini sono in Lussemburgo (30 minuti di automobile) e a Francoforte (2 ore di automobile). Sia gli aeroporti di Colonia che di Francoforte sono serviti da compagnia low cost.

 

Cosa vedere partendo da Treviri:

Treviri, – essendo vicino al confine con Francia, Belgio e Lussemburgo, – costituisce un punto di partenza ideale per visitare altri luoghi d’interesse. Il Lussemburgo è a soli 15 km.

 

Vi lascio al video della mia giornata a Treviri.

Eliana Lazzareschi Belloni
About me

Scrittrice, web content writer, viaggiatrice, social media manager. Viaggio con il corpo, la mente e lo spirito. Adoro la natura, i suoi colori e i suoi profumi. Mi piace leggere, ascoltare e immaginare.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *