Dormire in una torre medievale a Viterbo


Vi piacerebbe dormire in una torre medievale? Al giorno d’oggi si è sempre più alla ricerca di esperienze uniche e originali che rendano i nostri soggiorni indimenticabili. 

Per questo motivo oggi voglio consigliarvi il b&b Torre di Vico, situato nel cuore di Viterbo.

È un luogo incantato perché si trova all’interno di un antico palazzo che risale al 1100 ed è gestito da Giulia, una ragazza che fino a qualche anno fa viveva in questo luogo con la sua famiglia. Poi l’intuizione, la scelta di trasformare la sua casa in un luogo in cui accogliere i visitatori e donare loro degli spazi che rendano il loro soggiorno a Viterbo unico, che li facciano innamorare di questa città.

Perché Torre di Vico è uno di quei posti in cui, quando entri, lasci il mondo fuori e vieni avvolto da un’aura di romanticismo. Luci soffuse, fragranze profumate e arredi curati ti immergono in un’atmosfera rilassante.  

 

b&b Torre di Vico

 

b&b Torre di Vico

 

b&b Torre di Vico

 

Se mi leggete da tempo e mi seguite su Instagram, sapete quanto mi piaccia scoprire le storie annidate in ogni realtà imprenditoriale o nei posti che visito. Giorni fa Giulia mi ha invitata nel suo b&b per una gustosa colazione, preparata personalmente da lei, per raccontarmi la storia della sua struttura, acquistata dalla sua famiglia nel 1915 per 3.000 lire.

Non era per me la prima volta in questo b&b. Vivendo vicino Viterbo, ho avuto la fortuna di partecipare ad alcuni eventi che si sono tenuti proprio in questa elegante location.

E così vengo accolta nell’ampio salone che è impregnato del profumo del cioccolato della torta che Giulia ha appena sfornato. Sul tavolo sono posizionati anche yogurt, succhi di frutta, una macedonia, un ricco assortimento di tè e infusi, marmellate, uova, macedonia, un vero e proprio banchetto, tutto quello che viene offerto a colazione agli ospiti di Torre di Vico.

 

b&b Torre di Vico

 

Tutto è rigorosamente preparato in casa, le materie prime vengono selezionate accuratamente e provengono da aziende agricole locali, come le marmellate de Il Bosco Incantato.

Giulia mi fa fare un tour della torre per mostrarmi le camere e le suite. A ciascuna di esse ha assegnato un colore e il nome di uno dei membri della famiglia Di Vico.

Quello che mi colpisce particolarmente sono la cura e l’eleganza degli ambienti. È attenta ai minimi dettagli: mescola sapientemente oggetti vintage con accessori moderni, rivisitando in maniera personale uno stile tipicamente retrò. 

Appese alle pareti ci sono delle graziose stampe d’epoca che ha scovato nei mercatini vintage che frequenta, per non parlare poi degli arazzi orientali che abbelliscono i pannelli di un piano della torre.

In ogni particolare si respirano l’amore e la passione che questa ragazza riversa in quello che fa. Mi confessa, infatti, che tutta la tappezzeria è stata cucita da sua madre, che non è una sarta.

La prima stanza del b&b si chiama Briobris ed era la camera di sua nonna ed è stata arredata con il suo colore preferito.

 

b&b Torre di Vico

 

b&b Torre di Vico

 

Iniziamo a salire i gradini di legno che si acchiocciolano all’interno della torre.

Arriviamo alla Tradita di Vico, che è stata la stanza di Giulia quando viveva qui. Questa suite si trova a trentacinque metri di altezza e da qui si ha una bellissima vista panoramica sulla città di Viterbo.

Sia Briobris che quest’ultima camera sono ubicate nella parte più antica della torre e in entrambe sono state lasciate le pareti a vista in pietra originale.

Il tour continua alla scoperta delle altre stanze, alcune munite addirittura di salottini, un’enorme doccia e balcone. Queste prendono forma da una recente ristrutturazione.

 

b&b Torre di Vico

 

b&b Torre di Vico

 

b&b Torre di Vico

 

b&b Torre di Vico

 

In ultimo Giulia mi conduce sulla terrazza, da cui si apre una magnifica vista sui tetti di Viterbo. Qui in estate organizza aperitivi per i suoi ospiti.

 

vista terrazza b&b Torre di Vico

 

Perché dormire a Torre di Vico?

Perché dormire in una torre medievale nel centro storico di Viterbo è senz’altro un’esperienza unica, da fare almeno una volta nella vita.

Poi a fare da cornice a questo b&b c’è il centro storico di Viterbo. Facendo pochi passi a piedi è possibile raggiungere San Pellegrino, il più grande quartiere medievale d’Europa.

Direi che gli ingredienti per vivere una fiaba ci sono tutti!

 

 

 

 

A tutti i lettori del mio blog, Torre di Vico ha deciso di riservare uno sconto. Iscrivetevi alla mia newsletter per poter ricevere l’offerta, che invierò la prossima settimana. 

 


In articolo realizzato in collaborazione con b&b Torre di Vico

Eliana Lazzareschi Belloni
About me

Scrittrice, web content writer, viaggiatrice. Viaggio con il corpo, la mente e lo spirito. Adoro la natura, i suoi colori e i suoi profumi. Mi piace leggere, ascoltare e immaginare.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *