Gozo: cosa vedere sull’isola di Calipso


Dalle creste rocciose di Dwejra al mare cristallino della baia di Ramla. Dai templi di Ggantija alle antiche chiese che costellano l’isola. Meta perfetta per gli amanti dello snorkeling e della natura, ecco dove trascorrere le vostre vacanze o un piacevole weekend, dove immergervi nei profumi del miele e degli agrumi.

Gozo fa parte dell’arcipelago delle isole Calipsee ed è la sorella gemella di Malta. A questa isola bisognerebbe dedicare almeno una giornata intera, perché le cose da vedere sono molte.

Io, avendo poco tempo a disposizione e volendo rientrare a La Valletta per vedere la processione di San Paolo, ho deciso di optare per un hop-on hop-off. Il biglietto costa €15 e include un’audio-guida. A ogni fermata è possibile scendere e si ha disposizione un’ora, prima di risalire su un altro autobus della stessa compagnia.

Gozo è famosa per i suoi scenari naturali e fondali marini, in cui è possibile effettuare immersioni subacquee.

Il paesaggio interno dell’isola è brullo, costituito da distese di agave, muretti a secco, campi di canne di bambù con cui vengono costruiti recinti per proteggere le piante di agrumi. 

 

natura a Gozo

 

Gozo natura

 

Gozo natura

 

Come arrivare a Gozo:

L’isola si trova a soli 4 km a nord-ovest dal porto di Cirkewwa (Malta), da cui si parte con il traghetto. La traversata richiede circa una ventina di minuti.

Il sabato il costo del biglietto è di €1,20, mentre il costo ordinario è di €4,75.

Cosa vedere a Gozo?

Azure window

Si trova all’estremo ovest dell’isola ed è un alternarsi di rocce color miele a picco sul mare blu cobalto, paesaggi lunari e scogliere battute dal vento. Tutto ciò caratterizza lo scenario incredibilmente suggestivo di Dwejra, con il capolavoro naturale dell’Azure Window, una finestra che si apre sul mare, regalando allo sguardo dei visitatori bellezza ed emozioni. Nelle vicinanze c’è un molo e si possono effettuare delle escursioni in barca per ammirare dall’acqua questo monumento naturale. Qui l’immensità della natura rinfranca lo spirito.

 

Dwejra

 

Dwejra

 

Dwejra Gozo

 

Azure window Gozo

 

Baia di Ramla a Xaghra

Una distesa di finissima sabbia rossiccia e acque cristalline, costituiscono l’affascinante panorama di Ramla, la spiaggia più bella di tutta l’isola, famosa perché qui si trova la leggendaria grotta della ninfa Calipso. Decisamente affollata in estate, ma calma e silenziosa in inverno, quando potrete sedervi su una delle tante rocce e spaziare con lo sguardo verso il mare e le insenature che abbracciano la baia.

 

baia di Ramla

 

baia di Ramla

 

baia di Ramla

 

baia di Ramla

 

Santuario di Ta’ Pinu. 

Nonostante Gozo abbia un’estensione di 67 km2 , è ricca di chiese. Fra queste la Basilica Ta’ Pinu, situata a Gharb. Si tratta di un santuario di rito cattolico, il luogo di pellegrinaggio più famoso di Malta. Visitata da Papa Giovanni II nel 1990. Si staglia con eleganza sulla campagna circostante. Un chiaro esempio dell’autentica spiritualità e della devozione del popolo maltese. 

gozo-cosa-vedere

 

Colle di Tas-Salvatur:

Sulla cima di questo colle si trova la statua del Cristo Risorto, che vi fu posta negli anni ’70. Intorno a questo luogo aleggiano miti religiosi. 

 

Cristo Gozo

 

Cosa fare a Gozo:

Se siete amanti della natura, come me, e capitate a Malta nel periodo estivo, vi consiglio di visitare Gozo in mountain bike o di fare un’escursione in kayak fino a Comino, un’altra meravigliosa isola dell’arcipelago maltese, e scoprire tutte le sue meravigliose grotte.

Cosa mangiare a Gozo: 

Tutto l’arcipelago di Malta vanta una gastronomia molto variegata, che risente molto degli influssi della cucina siciliana, inglese e africana. Non mancano piatti a base di verdure, per accontentare i palati dei vegetariani. Fra i piatti più tipici senza carne e pesce, troverete le fritturi tal-pastard, frittelle di cavolfiore; i Pastizzi, pastelle di ricotta, piselli o spinaci e il Gbejniet, un formaggio a base di latte di capra. 

 

 

 

 


Ti è piaciuto questo articolo? Allora condividilo con i tuoi amici! 

Eliana Lazzareschi Belloni
About me

Scrittrice, web content writer, viaggiatrice. Viaggio con il corpo, la mente e lo spirito. Adoro la natura, i suoi colori e i suoi profumi. Mi piace leggere, ascoltare e immaginare.

YOU MIGHT ALSO LIKE

Malta
Malta: colori, tradizioni e religione
February 09, 2016
Marsaxlokk
Cosa fare tre giorni a Malta in inverno
February 05, 2016
Azure window a Gozo
Pagina di diario da Malta
February 02, 2016

6 Comments

Lucrezia & Stefano - in world's Shoes
Reply febbraio 25, 2016

Ma che bello! È un'isola splendida.. Spesso ci sono offerte per voli da Roma a Malta.. Ci stiamo sinceramente facendo un pensierino dopo aver letto i tuoi articoli bellissimi!

    Eliana Lazzareschi Belloni
    Reply febbraio 25, 2016

    Sono contenta :) Sì sì, ci sono sempre buone offerte. Conoscendo un po' i vostri gusti e la passione per la fotografia, sono sicura che vi piacerà! Tante porticine, scorci paesaggistici e colori da immortalare.

Marco Lovisolo
Reply febbraio 25, 2016

Bell'articolo. Malta è una destinazione che sto valutando anche io. Anzi, nel 2014 per un viaggio rapido mi sono trovato a dover scegliere tra Malta e Cipro. Non avendo preferenze particolari, mi sono affidato al metodo più razionale possibile: testa vado a Cipro, croce vado a Malta. E' uscita testa, ma Malta rimane sempre lì nel mirino.

    Eliana Lazzareschi Belloni
    Reply febbraio 25, 2016

    E allora adesso devi andare. Non so da dove parti, ma ci sono delle compagnie low-cost che fanno dei prezzi molto allettanti. Poi Malta è piccolina e in 2-3 giorni la visiti bene. Approfitta della primavera e evita l'estate, troppo affollata.
    Poi fammi sapere!

Franco
Reply gennaio 27, 2017

Ciao,Complimenti per il blog, dopo aver prenotato per febbraio, mi sono chiesto ma che faremo a Malta in inverno? Sono così incappato sulla tua pagina dedicata a malta d'inverno,belle descrizioni dei posti e belle foto, penso che ci divertiremo.
grazie per aver condiviso la tua esperienza,.
Franco e amici

    Eliana Lazzareschi Belloni
    Reply gennaio 27, 2017

    Ciao Franco, grazie mille. Mi fa davvero piacere che ti siano piaciuti gli articoli dedicati a Malta.
    Sono sicura che vi piacerà tantissimo!
    Buon viaggio!

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *